La Lotta agli sprechi di cibo dei Banchi alimentari

22.06.2012 00:00

(proposto da Monica Mussi)

IL 19 gennaio il Parlamento europeo ha votato una risoluzione nella quale ha chiesto all’euro - commissione, agli Stati membri e agli attori della catena alimentare di rispondere urgentemente al tema dello spreco alimentare. I deputati del Parlamento hanno proposto di dichiarare il 2014 “Anno europeo contro lo spreco alimentare”.

Tra gli organismi in prima fila che lottano quotidianamente contro la fame e lo spreco vi sono i Banchi Alimentari riuniti nella Federazione Europea dei Banchi Alimentari (Feba) fondata nel 1986 su iniziativa delle Fondazioni francese e belga. Ad oggi la Feba riunisce 247 Banchi Alimentari in 21 paesi europei.

I banchi alimentari raccolgono cibo in eccedenza dalla produzione agricola, dalla distribuzione e dalle collette per poi donarlo agli enti caritativi dislocati sul territorio. In questo modo, nel  2011, in tutta Europa 401mila tonnellate di cibo, equivalenti a 800 milioni di pasti, sono state distribuite a 5.2 milioni di persone in collaborazione con 31mila strutture caritative e servizi sociali.

Lo scorso mese di maggio la Feba, si è riunita a Vilnius (Lituania) per rispondere a una sfida: aumentare, sul lungo periodo, le donazioni di cibo che sta per essere gettato lungo tutta la catena alimentare, a sostegno degli 80 milioni di persone che nell’Ue sono sotto la soglia di povertà.

L’impegno dei Banchi Alimentari per l’attuazione di programmi di ridistribuzione di cibo ai cittadini, il cui reddito è inferiore alla soglia di povertà a livello nazionale, rappresenta un modo per rispondere oggi, in questo momento di crisi economica globale, a un crescente bisogno di solidarietà.

<<<  (invia il tuo commento) >>>