Turismo religioso

29.07.2012 00:00

 

RINTOCCHI

TRA LE VETTE 

26 e 27 luglio 2012

                                 

Il Consorzio per il Turismo delle Giudicarie Centrali in collaborazione con i parroci del decanato di Tione: don Olivo, don Walter e don Celestino, ha promosso due giorni di “Turismo religioso” per un gruppo sperimentale di villeggianti.

E’ questa un’iniziativa che si è prefissata di testare un itinerario spirituale e culturale alla scoperta della Giudicarie Centrali. Il prossimo anno si intende lanciare una proposta turistica aperta a tutti.

Il gruppo, accompagnato dalla sapiente guida dei nostri parroci, ha avuto modo di entrare in contatto con alcuni “luoghi” spirituali del nostro territorio: la chiesa di Roncone, Madonna del Lares, la pieve di Tione, la chiesa di San Vigilio, Iron…

Questa sinergia tra turismo e proposta religiosa-culturale rientra, da un punto di vista della pastorale, nell’ambito primo annuncio del Vangelo alle persone sempre più assetate di spiritualità.

La più antica lettera di San Paolo è la prima lettera ai Tessalonicesi e con ogni probabilità è il più antico scritto del Nuovo Testamento. In essa mi sembra di ravvisare una bella indicazione per valutare questa proposta che ci giunge dal mondo economico-turistico. L'apostolo afferma: “Non spegnete lo Spirito, non disprezzate le profezie; esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono” (5, 19-21).

(don Celestino)

<<< >>>

Turismo Religlioso - Album Fotografico visita alla chiesa di Roncone, Madonna del Lares, la pieve di Tione, la chiesa di San Vigilio, Iron)