Verbale 01/2016

25.01.2016 21:30

UNITA’ PASTORALE “CRISTO ACQUA VIVA”

Parrocchie di S. Barnaba Bondo, - S. Andrea Breguzzo, - S. Michele Lardaro -S. Stefano Roncone

                                                                   

Verbale n. 01/2016

 

Relativo alla riunione del Consiglio dell'Unità Pastorale “Cristo Acqua Viva” tenutosi il giorno 25 gennaio 2016 - ad ore 20.30 - a Roncone, come da regolare avviso di convocazione.

Assenti giustificati: Ambrosini Monica, Bazzoli Giada, Bertoni Francesca, Bianchi Francesco, Bonazza Andrea, Costantini Giorgio, Ferrari Fulgida, Filosi Stefano, Pedretti Fernanda, Pellegrini Miriam, Scalfi Manuela e Valenti Loris.

Presiede don Celestino, verbalizza la segretaria Manni Gloria.

Don Celestino - ringraziati i presenti - dichiara aperta la seduta, invitando il Consiglio ad assumere le deliberazioni inerenti l'O.d.G.

Momento di riflessione e preghiera:

Si legge dal Vangelo secondo Luca (1,1-4; 4,14-21) Uno dei modi per leggere il Vangelo, è pensare d’essere lì. Come era la sinagoga a quei tempi? La più grande poteva contenere 200 persone, in genere erano comunque piccole, potevano ospitare 25-30 fedeli. Pensando all’annuncio di Gesù che porta un messaggio di speranza, si penserebbe di riunire più persone possibile, cercare un posto grande per radunarle; invece NO! Gesù porta il suo messaggio in un posto piccolo, semplice come è Lui. Luca cerca di narrare questo fatto in modo solenne ma, gli inizi della vita pubblica di Gesù sono “poveri”. Dio non guarda ai numeri, guarda al “seminare”. (“A voi non compete vedere i frutti ma, seminare bene!”). Forse anche a Gesù non competeva vedere la sua opera compiuta ma, seminare la Parola del Padre. Gesù nasce a Nazareth, sito sconosciuto al mondo se non per questa nascita. Noi dobbiamo annunciare la parola con i fatti.

 

Proposte per la Quaresima:

·         Le Vie Crucis saranno animate dai vari gruppi pastorali;

·         Mercoledì prosegue la catechesi per gli adulti;

·         A livello di pastorale zonale, si sta pensando d’organizzare la giornata dell’ammalato;

·         Richiesta ai 4 cori di cantare assieme al mercoledì per animare la serata;

·         Provare a riproporre “Mi inviti a cena?”

 

Varie ed eventuali:

I ragazzi di casa don Santo Amistadi stanno riparando biciclette con l’aiuto di una persona che insegna il lavoro. Si potrebbe pensare di insegnare loro i vecchi mestieri. Sono arrivati i profughi anche a Cares e a Villa Banale.

 

 

Esauriti gli argomenti all'O.d.G., la seduta è conclusa alle ore 21.30.

 

 

Roncone, 25 gennaio 2016                                                                                Segreteria

                                                                                                                      - Gloria Manni -