Verbale n. 1/2014

13.03.2014 20:30

CONSIGLIO PASTORALE INTERPARROCCHIALE

Parrocchie di S. Barnaba Bondo, – S. Andrea Breguzzo, - S. Michele Lardaro –S. Stefano Roncone

Verbale n. 1/2014

Relativo alla riunione del Consiglio Pastorale Parrocchiale Bondo – Breguzzo – Lardaro - Roncone tenutosi il giorno 13 marzo 2014 – ad ore 20.30 – presso la canonica di Roncone, come da regolare avviso di convocazione.

Assenti giustificati: Costantini Stefano, Ferrari Fulgida e Molinari Agnese.

Presiede don Celestino, verbalizza la segretaria Manni Gloria.

Constatata la validità della riunione, don Celestino – ringraziati i presenti – dichiara aperta la seduta, invitando il Consiglio ad assumere le deliberazioni inerenti l’O.d.G.

  1. Momento di riflessione e preghiera:

Si legge dal Vangelo secondo Matteo (4,1-11). Gesù è tentato nel deserto dal demonio, lo invita a lasciare gli insegnamenti del Padre. Il diavolo è presente attraverso ciò che fa: divide e tenta. È la non persona in quanto non in grado di relazionarsi. La sua essenza principale è essere il lusingatore che prova ad allontanare da Dio. Gesù, al contrario, ubbidisce al Padre, è il Figlio ubbidiente.

Oggi il male assume varie forme; quando mettiamo prima il nostro sentire a dispetto della Parola di Dio, si sperimenta la tentazione. Anche chi ha un incarico importante, ma, è consigliato male, è tentato e, sperimenta lo spirito del male.

Il Vangelo illumina, aiuta a superare la tentazione. Occorre però rendersi conto di quanta strada si deve ancora percorrere, non pensando d’essere arrivati e di sapere tutto.

  1. Ripresentazione del progetto delle nostre parrocchie da parte del Gruppo battesimale:

Sono presenti all’incontro i rappresentanti del gruppo battesimale, per presentare il nuovo progetto per i battesimi comunitari, in quanto la scarsità delle coppie preparatorie ha obbligato le 4 parrocchie a creare un percorso unico.

Il battesimo è sacramento per eccellenza, in una prospettiva di autenticità è bene farlo con la presenza della comunità. In una società individualistica è andato perso il significato vero dei sacramenti: eventi di tutta la Chiesa. Il Battesimo assume allora, il suo pieno significato quando è celebrato all’interno della comunità cristiana. Come cristiani dovremmo essere felici che una nuova vita entri a far parte della Chiesa. Ogni sacramento è comunitario e ha bisogno d’essere vissuto nella comunità.

Dopo la lettura del progetto, si discute in generale della situazione: c’è mancanza di formazione, anche se in molti c’è la ha voglia di parlare di Dio: questo si constata durante gli incontri di preparazione al battesimo! Importante è risvegliare l’interesse negli adulti. Ogni coppia ma anche il singolo, ha in sé sentimenti che possono portare ricchezza agli altri, serve creare l’occasione d’incontro. È importante che la comunità partecipi agli eventi, il fatto che ognuno è preso dai propri impegni, (più che legittimi naturalmente), fa perdere momenti di gioia che si possono condividere e apprezzare anche per se stessi oltre che per le persone direttamente coinvolte.

Il Consiglio approva all’unanimità il progetto presentato.

 

Esauriti gli argomenti all’O.d.G., la seduta è conclusa alle ore 23.00

 

Roncone, 13 marzo 2014                                                                                                         

Segreteria

   - Gloria Manni -