Verbale n. 10/2015

26.10.2015 22:15

UNITA’ PASTORALE “CRISTO ACQUA VIVA”

Parrocchie di S. Barnaba Bondo, - S. Andrea Breguzzo, - S. Michele Lardaro -S. Stefano Roncone

                                                                   

Verbale n. 10/2015

 

Relativo alla riunione del Consiglio dell'Unità Pastorale “Cristo Acqua Viva” tenutosi il giorno 26 ottobre 2015 - ad ore 20.30 - a Roncone, come da regolare avviso di convocazione.

Assenti giustificati: Bertoni Francesca, Bianchi Francesco, Bonazza Andrea, Costantini Giorgio, Ferrari Fulgida e Molinari Agnese.

Presiede don Celestino, verbalizza la segretaria Manni Gloria.

Constatata la validità della riunione, don Celestino - ringraziati i presenti - dichiara aperta la seduta, invitando il Consiglio ad assumere le deliberazioni inerenti l'O.d.G.

Momento di riflessione e preghiera:

Si legge dal Vangelo secondo Marco (10,46-52. Inizio anno pastorale, anno della misericordia, (…abbi pietà di me…), serve anche il coraggio di chiedere la compassione. Chiedere a Gesù che sia un anno di carità, per avere coraggio di proseguire il nostro cammino, e sperimentare questa misericordia.

Programmazione argomenti prossimo anno:

Quale tema affronteremo il prossimo anno? Le prossime riunioni serviranno per aiutare a formare il nuovo Consiglio entrante. È il momento di verificare ciò che è stato fatto, e di pensare a come ci muoveremo. È comunque un fatto che camminando insieme, si sente un’altra coesione fra le nostre parrocchie, serve tempo, si tratta di un passaggio epocale.

I consiglieri esprimono le loro opinioni in merito agli argomenti trattati: don Lauro che con i suoi incontri ha parlato delle quattro parrocchie come consapevolezza da passare al nuovo Consiglio, quali sinergie si possono creare con le ricchezze a disposizione? Chiesa povera tra i poveri… Quali fatti – eventi che toccano i cuori delle persone? Cosa emerge dalla gente? Chi non va a messa, come fare perché ritorni? Forse le funzioni dovrebbero essere più animate.

Quali sono le periferie esistenziali? Giovani e non depressi, che giocano d’azzardo, che si drogano e bevono, persone con fragilità mentale, ecc., influenzate nelle loro scelte, dai social, (Facebook, Instagram, Twitter…) e, dalla cultura odierna dell’apparire, invece di creare un vero ascolto in famiglia.

Dopo aver discusso di ciò che ci interessa maggiormente affrontare, date le nuove dipendenze dei giovani, che sono sempre più fragili e instabili emotivamente, si decide per il successivo incontro di approfondire questa realtà invitando un esperto che ci illustri il problema.

 

 

 

Esauriti gli argomenti all'O.d.G., la seduta è conclusa alle ore 22.15.

 

 

Roncone, 26 ottobre 2015                                                                                   Segreteria

                                                                                                                      - Gloria Manni -