Verbale n. 2/2015

26.02.2015 23:00

CONSIGLIO PASTORALE INTERPARROCCHIALE

Parrocchie di S. Barnaba Bondo, - S. Andrea Breguzzo, - S. Michele Lardaro -S. Stefano Roncone

 

Verbale n. 2/2015

 

Relativo alla riunione del Consiglio Pastorale Parrocchiale Bondo - Breguzzo - Lardaro - Roncone tenutosi il giorno 26 febbraio 2015 - ad ore 20.30 - a Roncone, come da regolare avviso di convocazione.

Assenti giustificati: Ambrosiani Monica, Bazzoli Giada, Bonazza Andrea, Costantini Giorgio, Ferrari Fulgida, Molinari Agnese, Mussi Ilia, Pederzolli Roberta, Pellegrini Miriam e Piolini Agnese.

Presiede don Celestino, verbalizza la segretaria Manni Gloria.

Constatata la validità della riunione, don Celestino - ringraziati i presenti - dichiara aperta la seduta, invitando il Consiglio ad assumere le deliberazioni inerenti l'O.d.G.

Momento di riflessione e preghiera:

Si legge dal Libro della Genesi (9,8-15) gli uomini sono chiamati ad all’alleanza con Dio. Alleanza che Dio ci ricorda e ci rinnova, perché l’uomo non è fedele. L’uomo è chiamato a credere che Dio viene prima, ci precede. Non dobbiamo cercare risultati ma, testimoniare la sua precedenza.

Nome UP:

Per quanto riguarda la costituzione della UP, si discute sui nomi presentati all’assemblea del 6 febbraio. Si ricorda che si era stabilito che in base all’alzata di mano delle persone presenti alla serata con don Lauro, i consiglieri avrebbero poi deciso sui nomi più votati. Ogni consigliere esprime la propria opinione, portando in consiglio. Il Consiglio Interparrocchiale decide che il nome della nostra comunità sarà: “Unità Pastorale Acqua Viva”.

Rendiconti economici:

Si leggono i rendiconti economici delle 4 parrocchie. Segue una riflessione sulle spese sostenute; da un lato l’aumento dei costi della gestione ordinaria, (soprattutto il riscaldamento), dall’altro le minori entrate per la cura delle nostre chiese, (calo dei parrocchiani in chiesa, crisi economica, ecc.), ci si chiede per quanto tempo sarà ancora possibile continuare come siamo abituati ora? Tra 5-10 anni si dovrà razionalizzare o decidere di chiudere le chiese come è già successo in altre diocesi. Le strutture dovranno essere ottimizzate, eseguite manutenzioni di efficentamento per ridurre al minimo gli sprechi.

Presenza extracomunitari tra noi:

Alla richiesta della Provincia di strutture nella nostra valle per l’accoglienza di profughi, tutti i comuni delle Giudicarie hanno risposto che nel loro territorio non sono disponibili strutture adeguate all’accoglienza. Si concorda che non sono solo importanti le strutture, ma l’accoglienza e il modo di gestire tale emergenza. Questa è la III Guerra Mondiale! Nel 2011 c’era stata l’emergenza di un arrivo in massa poi rientrato. Oggi come si potrebbe affrontare il ripresentarsi di tale problema? A Trento tre associazioni offrono assistenza ai profughi, persone che sono in stato di non sicurezza nel loro Paese. Sono persone che hanno voglia di lavorare, di integrarsi nella nostra società. Compito del CP è di sensibilizzare la comunità su questo tema, attraverso piccoli segni e gesti. Chiederci anche cosa possiamo dare a queste persone? Come valorizzare la loro eventuale presenza da noi? Per capirli sarebbe interessante conoscere la loro storia, incontrarli. Dobbiamo però essere realistici, possiamo garantire la difesa della scelta di accogliere, quanto tempo possiamo dedicare loro? Non abbiamo la formazione per gestire la situazione, serve pure la presenza di personale adeguato che sappia accogliere e lavorare con loro.

Si riprenderà la discussione nell’incontro successivo. Intanto si incaricano alcune persone di sondare presso il Vicario Generale, l’eventuale possibilità di accogliere alcuni profughi presso la Casa don Santo di Roncone.

 

Esauriti gli argomenti all'O.d.G., la seduta è conclusa alle ore 23.05.

 

Roncone, 26 febbraio 2015                                                                                                        Segreteria

                                                                                                                                                - Gloria Manni -